VISITE SPECIALISTICHE IN CONVENZIONE CON IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE 

 LE VISITE SPECIALISTICHE SONO IN FASE DI ACCREDITAMENTO CON IL SSN

 

VISITA ATTESA
   
VISITA CARDIOLOGICA  6 GIORNI
VISITA DERMATOLOGICA  6 GIORNI
VISITA OTORINOLARINGOIATRICA 6 GIORNI
VISITA ANGIOLOGICA 6 GIORNI

 

 

 

 

 

 

Per ottenere una prestazione sanitaria convenzionata è necessaria la richiesta del medico del SSN (impegnativa).


Il ticket deve essere pagato al momento dell’accettazione per le visite specialistiche o al momento del ritiro del referto negli altri casi.

 

Il medico è tenuto a scrivere sull’impegnativa:

 

  • nome, cognome ed età dell’assistito
  • codice fiscale (è possibile eseguire il calcolo del codice fiscale online)
  • l’indicazione di eventuali esenzioni (esenzione ticket per patologia, per reddito, per disoccupazione, per gravidanza ecc.).
  • l’indicazione terapeutica
  • la classe di priorità della prestazione (vedere azienda USL di appartenenza)
  • la prestazione richiesta e il motivo della stessa
  • data, timbro e firma del medico


La stessa impegnativa non può essere usata per prestazioni sia esenti che non esenti.

Prima di procedere con la prenotazione è importante controllare la durata, la validità e il codice dell’impegnativa medica.

 

Classi di priorità

L’attuale legge regionale (DGR n. 600 del 13/03/2007) prevede che il medico indichi sulla ricetta la classe di priorità della prestazione richiesta.


U – Urgente: eseguibile solo al pronto soccorso.
B – Breve: da eseguire entro 10 giorni.
D – Differita: visite da eseguire entro 30 giorni ed esami entro 60 giorni.
P – Programmabile: entro 180 giorni.

 

Tessera sanitaria

Per agevolare le operazioni all’accettazione è preferibile presentare entrambe le tessere sanitarie: quella vecchia (cartacea) e quella nuova (formato tessera). La nuova tessera sanitaria infatti non sostituisce, ma integra la precedente.